TERZIARIO: Climatizzazione ad Alta Efficienza, perché …?

Auto Elettriche e Ibride: 7 milioni di veicoli nel 2020 …
24 Novembre 2014
RELAMPING per le PMI, GDO, Logistica e Condomini …
26 Novembre 2014
Mostra tutto

TERZIARIO: Climatizzazione ad Alta Efficienza, perché …?

Terziario Efficiente 2.0


TERZIARIO: Climatizzazione ad Alta Efficienza, perché …?

Ambito interessante nel settore terziario, è quello degli impianti di climatizzazione; sia attraverso interventi massivi o interventi parziali, si può generare una riduzione dei consumi di energia elettricaspecialmente se gli impianti molto datati e non hanno ricevuto up-grade negli ultimi 10 anni.

Per quanto attiene alla climatizzazione, si possono ottenere riduzione dei consumi se si procede a:

> Installare sistemi di riscaldamento e raffrescamento che utilizzano la fonte solare e che funzionino con alimentazione elettrica proveniente da impianti di auto produzione (sistemi idronici – solar cooling – etc)  …

> Installare un sistema di ventilazione con controllo automatico in funzione della richiesta di ricambio d’aria. Quando solo poche persone sono in un negozio, è possibile risparmiare energia elettrica diminuendo la quantità di ventilazione fornita dal sistema HVAC. Una richiesta di ventilazione controllata (DCV) rileva il livello di biossido di carbonio nel flusso dell’aria di ritorno e lo utilizza come indicatore di occupazione. Il DCV può risparmiare energia durante i periodi di raffreddamento di punta, quando molti clienti sono al lavoro e il livello di occupazione è basso …

> Installare sistemi di trattamento dell’aria a volume variabile e a velocità variabile e così attuare una riduzione di consumo di energia elettrica immediata …

> Aumentare l’efficienza dei chiller utilizzando l’aria fresca proveniente dai banchi frigorifero in modo da ricalibrare il dimensionamento dello stesso chiller …

> Installare dei comandi di commutazione di direzione digitali …

> Installare motori ad alta efficienza energetica o a Inverter …

Il potenziale risparmio energetico ottenuto con interventi nel campo della climatizzazione può variare da un minimo del 40% ad oltre il 60%: dipende molto dall’età degli impianti pre-esistenti e dalle ore di funzionamento degli stessi.

Raccomandazioni by Partner ESCo [read about]

Per un Audit Energetico iniziale GRATUITO [contattaci]


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *